giovedì 28 maggio 2009

Marmellata di mele al gusto di strudel


Ingredienti:
  • 1200 gr. di mele
  • 600 gr. di zucchero
  • 1 bustina di pectina (2:1, cioè che serve per due parti di frutta e 1 di zucchero)
  • pinoli
  • uvetta
  • cannella in polvere
  • foglie di menta (in alternativa a pinoli, uvetta e cannella)
Tempo di preparazione: 40 minuti

Difficoltà: *

Preparazione: lavate e sbucciate le mele, eliminate il torsolo e fatele a pezzetti piccoli con il coltello o con il frullatore. Se usate il frullatore fate attenzione a non farne una crema ma piuttosto dei piccoli pezzettini, anche disomogenei in grandezza (così la marmellata è più buona).
Mettete le mele sminuzzate in una pentola, aggiungete la bustina di pectina, lo zucchero e mettete la pentola sul fuoco; da quando comincia a bollire lasciate cuocere per 4 minuti, aggiungete una manciata di pinoli, una manciata di uvetta precedentemente ammollata nell'acqua calda, un cucchiaino di cannella in polvere e mescolate il tutto.
Invasettate la marmellata ancora bollente, capovolgete i vasetti a testa in giù per sterilizzare il tappo; aspettate un minuto o due che il tappo si sia sterilizzato per il calore e poi capovolgete di nuovo i vasetti nel loro giusto verso.

Note: nella confezione c'è scritto che una bustina di pectina serve per un chilo di frutta ma le mele hanno già la pectina dentro e quindi per non avere una marmellata troppo densa è meglio aumentare un po' la dose di frutta.
Se usate il frullatore per sminuzzare le mele il risultato migliore si ottiene con il tasto ad intermittenza del frullatore anche detto "pulse".
Non fate raffreddare la marmellata alla rovescia perché rapprendendosi si appiccica al coperchio.
Io ho usato la pectina 2:1 cioè due parti di frutta e una di zucchero seguendo le istruzioni riportate sulla scatola (tritare la frutta, aggiungere la pectina, mettere sul fuoco, aggiungere lo zucchero). Poi, a cottura ultimata ho aggiunto cannella a piacere e due cucchiai di pinoli e tre di uvetta ammollata nell'acqua per ogni chilo di marmellata.
Io preferisco usare la pectina perché la marmellata cuoce meno e sa più di frutta. Siccome le mele già hanno la pectina, si può aumentare ulteriormente la dose di frutta rispetto alla ricetta.
Se si vuole provare si possono sostituire uvetta, pinoli e cannella con una manciatina di foglie di menta sminuzzate. Il binomio ha un gusto fresco che si addice di più alla primavera estate, invece il gusto strudel è più invernale. Anzi, siccome la cannella e i pinoli e l'uvetta si aggiungono a fine cottura, volendo si può dividere la marmellata e farne una parte al gusto di strudel e l'altra con l'aggiunta di un mazzetto di menta tritata.

Con questa ricetta partecipo al concorso: sotto vetro.


Logo concorso

9 commenti:

  1. ho delle belle mele mature mature, credo che metterò in pratica la tua ricetta, sembra facile facile!:)

    RispondiElimina
  2. che bella questa ricetta molto originale

    RispondiElimina
  3. Grazie della visita. Molto sfiziose le tue ricette! E tutte quelle erbe selvatiche che usi! Ripasserò sicuramente a trovarti. Per vegan blog è un po' che ci penso e non ho ancora avuto tempo di informami benesu come si fa. Vedremo...

    RispondiElimina
  4. Questa marmellata, oltre che molto buona ho l'impressione sia pure molto comoda...
    Grazie mille per la partecipazione!

    RispondiElimina
  5. Dev essere deliziosa, amo lo strudel..proverò a farla!Grazie per la ricetta :)

    RispondiElimina
  6. Questa ricetta è una buona idea. Oggi ho fatto marmellata di fragole e fiori.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  7. @ mestolo: grazie delle tue visite e dei tuoi commenti.
    Ho visto il tuo blog, è molto interessante e ci sono foto bellissime.
    Chissà che buona la marmellata di fragole e fiori, puoi mandarmi la ricetta (in italiano)?
    Anche se, ormai, nel mio orto, le fragole sono finite. :(

    RispondiElimina
  8. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina