martedì 29 giugno 2010

Lunchbox #4


Comincia la serie dei pasti che ho preparato appositamente per il mio bento e ho portato in ufficio per la pausa pranzo.
Diciamo subito che nel bento DEVE esserci il riso e quindi mi sono lasciato guidare dalla tradizione, dalle cose che avevo in casa (poche) e dal tempo che avevo a disposizione per preparare il bento (ancora meno).
Come potete vedere dalla foto, nei due ripiani del mio bento ho messo:
  • nel primo ripiano: riso gladio bollito semplicemente in acqua salata;
  • nel secondo: pomodori lunghi a fette (conditi solo con sale al momento del consumo).
Il contenitore che vedete nella foto con il tappo fatto a macchinina è il portaspezie della serie Tomica che ho acquistato insieme al bento. In questo caso l'ho utilizzato come portasale.
Oltre a questo avevo una banana.
Questo è stato il mio pranzo: semplice (semplicissimo direi!) e leggero.
Presto posterò altre variazioni sul tema (della serie... riso e verdure).

3 commenti:

  1. ultra light direi, il tuo pranzo!!! :-))
    Che dimensioni ha il Bento??
    PS anche a San Terenzo la focaccia ha lo strutto!!!

    RispondiElimina
  2. Davvero belle ricette e bel blog, se vuoi fare un giro nella mia cucina, http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. @ Francesca: ma sai che è una vita che non mangio focaccia, ora vado un po' in montagna, appena posso comincio a fare indagini e ti faccio sapere.
    Le dimensioni del bento? 10 cm x 16 cm x 8,5 cm per una capienza totale di 800 ml.
    @ Aurore: grazie per la visita, ho visto il tuo blog e mi è piaciuto molto. :)

    RispondiElimina