domenica 24 gennaio 2010

Torta bicolore


Ingredienti:
  • 400 gr. di farina
  • 400 gr. di zucchero
  • 400 ml. di latte di soia
  • 100 gr. di margarina (o burro di soia)
  • 20 gr. di cacao
  • 1 bicchierino di rum
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • cannella in polvere
Tempo di preparazione: 40 minuti

Difficoltà: *

Preparazione: ammorbidite la margarina e impastatela con la farina, lo zucchero, il latte di soia, il lievito e il bicchierino di rum. suddividete l'impasto in due ciotole e aggiungete il cacao in polvere in una e la cannella nell'altra; amalgamate gli impasti e versateli alternativamente nella tortiera cercando di creare un effetto artistico. Mandate in forno a cuocere per 30 minuti a 180°.

Note: per la serie: non tutte le ciambelle riescono col buco, questa ricetta è stata quasi un fallimento. Con queste dosi ho fatto due torte; una è quella che vedete nella fotografia e, anche se non è venuta speciale, è comunque presentabile e, soprattutto, è buona. L'altra, è venuta malissimo; siccome era più sottile, è cotta troppo; non avevo poi unto e infarinato bene il fondo della teglia e così si è attaccata al fondo e non si staccava: Ciliegina sulla torta: ho avuto la malsana idea di portarla ad una cena con amici che, mentre "scalpellavano" la teglia per estrarre a fatica i pezzi di dolce che si sbriciolavano sotto i colpi che gli venivano inferti, sono stati così gentili e comprensivi da dirmi: "non ti preoccupare, il gusto è buono".
In realtà il gusto non era male e sono molto contento di aver avuto la conferma che ho degli amici così carini e comprensivi!
Morale: non tutti i mali vengono per nuocere.

10 commenti:

  1. allora il post e' meglio che lo chiami Una torta bicolore+mezza,prima che qualcuno legga solo la ricetta senza il seguito!!heheheh...comunque la sezione e' bella,yin e yang!ciao

    RispondiElimina
  2. io ne ho in programma una alle banane!

    RispondiElimina
  3. Beh, non è facile ammettere di aver combinato un (quasi) disastro.
    Lasciamo il gusto della scoperta ai lettori (una buona scusa, vero?).
    P.S. fammi sapere come è venuta la torta alle banane.

    RispondiElimina
  4. Per puro caso ho trovato il tuo blog e lo trovo davvero interessante.Non sono vegetariana (per ora) ,ma sperimenterò di sicuro le tue ricette.
    Ciao

    RispondiElimina
  5. Grazie Donatella, il bello di queste mie semplicissime ricette è che possono essere apprezzate anche da chi non è vegetariano.
    Anzi, cercando di cucinare sempre di più vegano (senza utilizzare neanche i derivati animali), ho visto che eliminando alcuni ingredienti, paradossalmente, l'alimentazione è molto più varia e divertente (oltre che sana e cruelty free).
    Anche se... con questo, non voglio assolutamente convincere nessuno perché penso sia giusto che ognuno segua la propria strada,

    RispondiElimina
  6. la torta alle banane e' venuta buona!!vuoi la ricetta?ciao

    RispondiElimina
  7. Sono contento.
    Ma certo che voglio la ricetta!

    RispondiElimina
  8. Eccola,presa dal web...
    e' semplice quindi facilmente modificabile a seconda delle scelte alimentari di ogniuno!
    3 BANANE MATURE
    220gm di FARINA 00
    150gm di ZUCCHERO(io ho usato il dulcita,zucchero di canna dell'altromercato)
    120gm di BURRO
    1 vasetto di yogurt alle banane
    2 uova
    1 bustina di lievito
    1 bustina di vanillina
    1 pizzico di cannella
    Sbattere le uova con lo zucchero,aggiungere un pizzico di sale,aggiungere lo yogurt,la vanillina e le banane schiacciate,unire la farina setacciata,il lievito e il burro.Cuocere a 180° per 35 minuti.A torta raffreddata cospargere con zucchero a velo aromatizzato di cannella.
    Io invece ho mischiato prima il burro con lo zucchero,poi le uova ,le banane ,lo yogurt la vallina e in fine la farina...

    RispondiElimina
  9. Grazie!
    La proverò senz'altro.

    RispondiElimina