mercoledì 10 febbraio 2010

Chocolate pistachio fudge



Chocolate pistachio fudge

ovvero: il "fudge" al cioccolato e pistacchio di Nigella Lawson.

Ingredienti:
  • 350 gr. di cioccolato fondente (almeno al 70% di cacao)
  • 397 gr. di latte condensato
  • 150 gr. di pistacchi senza sale sgusciati
  • 30 gr. di burro
  • 1 pizzico di sale
Tempo di preparazione: 30 minuti

Difficoltà: *

Preparazione: tritate grossolanamente il cioccolato e mettetelo in una casseruola dal fondo spesso o, anche meglio, a bagnomaria sul fuoco insieme al latte condensato, al burro e al pizzico di sale fino a che non si sarà completamente sciolto ed amalgamato con gli altri ingredienti.
Rompete grossolanamente i pistacchi; per fare questa operazione potete metterli in un sacchetto da freezer e pestarli con un mattarello.
Aggiungete i pistacchi agli altri ingredienti e amalgamate il tutto.
Versate il composto in un vassoio di dirca 23 cm. di lato, lisciando la superficie con un coltello bagnato o una spatola in silicone.
Lasciate raffreddare in frigorifero e tagliatelo in piccoli pezzi di circa 3 x 2,25 centimetri.

Note: per il latte condensato ho indicato 397 grammi perché così è scritto nella ricetta originale ed anche perché è l'esatto contenuto della confezione che ho utilizzato per fare questo dolce.
Non ho trovato una traduzione per "fudge" che mi piacesse e perciò ho utilizzato il nome originale.
Il fudge è un dolce tipico nel Regno Unito e negli U.S.A. Si pensa sia un'invenzione americana, le prime notizie certe le si hanno dall'anno 1886. Infatti, la prima testimonianza si trova in una lettera scritta da Emelyn Battersby Hartridge, una studentessa del Vassar College di Poughkeepsie, vicino NewYork. Vi si legge che sua cugina preparava questo dolce a Baltimora già nel 1886 e lo vendeva per 40 centesimi la libbra. Quando poi Miss Hartridge venne in possesso della ricetta, nel 1888, ne preparò 30 libbre per il giorno della sua laurea. Piacque così tanto tra le studentesse che ben presto la ricetta divenne popolare in tutto lo stato di New York.
Nella ricetta originale veniva preparato facendo bollire lo zucchero nel latte, in questa, proposta da Nigella Lawson e provata da me, si utilizza direttamente il latte condensato.
Il fudge può essere conservato nel congelatore e può essere mangiato subito senza necessità di scongelarlo.

Potete vedere la preparazione di questo dolce eseguita direttamente da Nigella Lawson in questo video. Il video è natalizio ma questo ottimo dolce può essere preparato in ogni periodo dell'anno; comunque, siccome è una bomba calorica, conviene prepararlo durante i mesi invernali.


12 commenti:

  1. wooooow.....sono troppo belli...adoro i pistacchi!!! che goduria!!!

    RispondiElimina
  2. cioccolato, pistacchi...mmmmmmmmh
    ci piaaaaaaace!!!!!

    RispondiElimina
  3. Nigella ha colpito ancora! Io ,che arrivo sempre un po' dopo la musica, ;-P ,l'ho scoperta da poco...e che scoperta! Le foto sono bellissime, complimenti...ti abbraccio! :-)

    RispondiElimina
  4. Come ho fatto a non commentarlo prima, questo post è splendido! anche se Nigella...

    RispondiElimina
  5. Ciao :-) Che golosa la tua ricetta... Mi fa già venire l'acquolina in boccca.
    Davvero splendida, una meraviglia per gli occhi e (presumo) per il palato.
    Mi sembra di aver capito che in sostituzione del latte condensato si può usare lo zucchero fatto bollire nel latte: sai mica in che proporzioni? quanto zucchero e quanto latte? (anche se credo che la quantità finale di composto debba essere 397 grammi)
    Complimenti sinceri
    un abbraccio
    Giulia

    RispondiElimina
  6. mamma mia che delizia!! complimenti!

    RispondiElimina
  7. è un dolce di nigella che aspiro a fare,mi int riga!hai visto che esiste una raccolta per le ricette di nigella ??

    RispondiElimina
  8. Nigella è sempre molto divertente da seguire. Non conoscevo la storia del fudge, direi che ha avuto davvero successo nei paesi anglosassoni!

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte/i; questo dolce è venuto veramente buono, sono proprio soddisfatto.
    @ Giulia: la proporzione dovrebbe essere 2:1 ossia due parti di zucchero e una di panna liquida fresca, se si usa il latte penso che ce ne voglia un po' di più. Su un sito ho letto che la miscela dovrebbe arrivare a circa 115° con una concentrazione di zucchero all'85%.
    @ Marsettina: ho visto il sito di Nigella e varie sue ricette ma la raccolta no, puoi indicarmi il link?

    RispondiElimina
  10. ma che meraviglia! mi hai fatto venire l'acquolina in bocca

    RispondiElimina
  11. Ciao Francesco! ho appena scoperto il tuo blog e....meraviglia delle meraviglie!!!!!!!!!! lo salvo tra i preferiti, insieme a VeganBlog
    Francesca Q.

    RispondiElimina
  12. Cioccolato e pistacchi. Fantastico Eccezzionale!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina