venerdì 19 luglio 2013

Cornetti con la marmellata


Ingredienti:
  • un disco di pasta sfoglia (230 gr.)
  • 200 gr. di confettura di pompelmo rosa
  • zucchero di canna integrale
Tempo di preparazione: 30 minuti

Difficoltà: *

Preparazione: stendete la pasta sfoglia, tagliatela a spicchi in modo da ottenere sei triangoli (naturalmente un lato sarà curvo); mettete una buona dose di marmellata nella parte inferiore di ogni triangolo di pasta e avvolgete in modo da formare i cornetti. Inumidite la superficie dei cornetti e cospargeteli di zucchero di canna. Mandate in forno preriscaldato a 180° fino a cottura ultimata..

Note: con queste dosi si fanno sei cornetti. Sono una soluzione facile e veloce per un dolce vegano e sfizioso.

.Può essere indicato anche nell'alimentazione dello sportivo in quanto fornisce molta energia, tanti zuccheri (glicogeno), poche proteine (la pasta sfoglia ne ha 5,6 gr. per 100 gr. e la confettura quasi niente) e un po' di grassi (23,7 gr. su 100 gr. nella pasta sfoglia).
Sono buoni a colazione, a merenda o a fine pasto; 
Siccome cerco di dare molta importanza alla qualità del cibo, per questi cornetti ho fatto una concessione alla pasta sfoglia che comunque è vegana e non è di un famoso marchio italiano posseduto da una multinazionale che mi sta abbastanza antipatica (non cito il nome per non fare cattiva pubblicità ma molti, se non tutti, avranno capito a chi mi riferisco).
Almeno la margarina, anche se è fatta con grassi e oli di palma (e semi di girasole) non è idrogenata; la cosa migliore sarebbe farsi la pasta sfoglia sa soli con ingredienti di prima qualità ma in questo caso si perderebbe la velocità e facilità di esecuzione.
Lo zucchero di canna è integrale, biologico ed equosolidale; la confettura è biologica e senza zuccheri aggiunti (in quella che ho usato c'è il succo di mela, ovviamente biologico anch'esso).
Il vasetto di confettura in realtà conteneva 260 grammi, nonostante questo, a fine preparazione era finita; quella che non è andata nei cornetti me la sono mangiata durante la preparazione: dovevo pur assaggiare gli ingredienti per sincerarmi se erano buoni e adatti!


Attenzione! Appena escono dal forno avrete la tentazione di addentarli subito (come l'ho avuta io) ma il ripieno è rovente, dovrete aspettare che si raffreddi almeno un po' per evitare ustioni fantozziane.

6 commenti:

  1. Questi cornetti sembrano fatti nella migliore pasticceria del paese, si vedono cosi buoni che non vedo l'ora di farli per farmi una buona colazione. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,
      effettivamente sono molto buoni e molto semplici.
      Almeno... a me piacciono.
      Ieri li ho fatti anche per mia sorella ed ha gradito molto (si è portata a casa quelli avanzati).
      In questo caso ho usato la confettura di mirtilli (stessa marca e stesse caratteristiche) comunque il risultato non cambia.

      Elimina
  2. Da provare subito!
    Complimenti per il tuo blog! Davvero interessante e utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita e per i complimenti.

      Elimina
  3. Grande blog, verrò di nuovo qui!
    La ricetta è incoraggiante, sembra grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, vieni a trovarmi sul blog quando vuoi, per me è sempre un piacere ricevere visite e commenti.

      Elimina