lunedì 30 aprile 2012

Veganfest 2012 - un piccolo resoconto

Proprio ieri sono andato al Veganfest, il grande EXPO internazionale del mondo ecologico e vegan di cui vi avevo parlato nel post precedente.
Nuova la location rispetto all'anno scorso, ma questo già lo sapevo, ero curioso di vedere se sarebbe stata in grado di ospitare una manifestazione così grande e complessa.
Sono arrivato al mattino, pioveva e metà degli stands all'aperto era chiuso; poco male, avevo in programma di ascoltare una conferenza. Vado quindi nella sala conferenze e mi comunicano che è stata annullata (verrò a sapere in seguito che ci sono stati motivi realmente gravi che non ne hanno consentito lo svolgimento).
Cominciamo bene, penso tra me e me.
Poi le cose vanno meglio, molto meglio.

In compagnia dei miei amici (alcuni venuti con me ed altri incontrati direttamente sul posto) assistiamo alla presentazione del libro di David Ciolli, terminata la presentazione, girovaghiamo tra gli stand all'interno del palazzo mediceo e poi usciamo per scegliere qualcosa da mangiare per pranzo e fare un giro tra gli stands; nel frattempo ha smesso di piovere ed hanno aperto quasi tutti gli stands.
Il pomeriggio è dedicato ad assistere ad altri interventi, a finire di visitare tutti gli stands e dedicarsi allo shopping tra le tante allettanti proposte gastronomiche e non.
Riparto, stanco ma contento, quando ormai è quasi sera dopo una giornata intensa, piacevole e, soprattutto, trascorsa in ottima compagnia.

Se volete partecipare anche voi (ve lo consiglio), avete tempo fino a domani sera.

9 commenti:

  1. Risposte
    1. Diventa chi sei.
      questo il sito:
      http://diventachisei.it/

      Elimina
  2. Purtroppo non mi posso spostare causa lavoro :(
    Che rabbia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato, sarà per la prossima volta.

      Elimina
  3. Ti è piaciuto dunque? Noi questo fine settimana eravamo a Torino, ma ero curiosa di capire tutte queste critiche che si leggono e la realtà delle cose.

    Nel frattempo recuperiamo con la Sagra del Seitan, ci siete? nicole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, a me è piaciuto. Come dicevo, ad un expo l'aspetto commerciale c'è sempre (chi mette uno stand vuole proporre qualcosa; almeno farsi conoscere se non vendere o chiedere contributi); detto questo, tutti i laboratori, le mostre, le conferenze e i concerti erano gratuiti; mi sembra una bella cosa.

      Elimina
    2. P.S. alla sagra del seitan mi piacerebbe andarci ma non sono sicuro di riuscirci; purtroppo è solo un giorno ed è abbastanza lontana. Devo vedere come riesco ad organizzarmi, comunque ci teniamo in contatto.

      Elimina
  4. Noi abbiamo suonato al Veganfest venerdì. Una manifestazione molto grande, frutto di un lavoro meticoloso, anche se con qualche notuccia dolente. In ogni caso è stato utile recarvisi, specialmente per gli incontri con persone e realtà che difficilmente avremmo raggiunto in altro modo. Magari gli dedicheremo anche noi un post, per raccontare come lo abbiamo vissuto da musicisti :-).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetterò il vostro post per sentire anche il vostro punto di vista.

      Elimina