sabato 4 giugno 2011

Corso di cucina consapevole


Vi segnalo un iniziativa molto importante: dal 12 giugno comincia una serie di tre incontri sulla cucina consapevole; si tratta di un vero e proprio corso che si svolgerà presso la Casa delle Ortensie Asino Life, Via Sereta di Tegli 52 - Fraconalto (AL).
Alcune "docenti" e il "docente" sono miei amici e sono sicuramente preparati; oltre a quello, cosa molto più importante, sono persone speciali (chi li conosce, sa cosa intendo) che sapranno rendere gli incontri veramente piacevoli ed interessanti.
Un caldo invito dunque a partecipare. Anche se non potete seguire il corso completo (questa sarebbe la soluzione ottimale) potete partecipare anche solo ad uno o due incontri.
Come dice Nicole nel suo blog, il corso è rivolto a vegetariani, vegan ed onnivori curiosi: un’occasione per riflettere, confrontarsi e fare amicizia. Ricette golose spiegate passo passo: la prova che si può mangiar bene anche senza crudeltà.
Per contatti e per maggiori informazioni potete fare riferimento a Nicole.

6 commenti:

  1. W la decrescita e l'autoproduzione!!

    RispondiElimina
  2. scusa se mi permetto, ma vorrei chiederti come si concilia una scelta di alimentazione consapevole e vegana con la collaborazione ariosto, che fa insaporitori puzzolenti e pieni di additivi. grazie attendo la tua risposta.
    maria

    RispondiElimina
  3. @ Maria: grazie per il tuo intervento.
    La Ariosto mi ha mandato una campionatura di insaporitori con cui mi sono trovato bene.
    Io non ho trovato additivi (ovviamente non li ho fatti analizzare), nella lista ingredienti c'è soltanto sale ed erbe come dicono anche nel loro sito:
    http://www.ariosto.it/INSAPORITORI.htm
    Ad esempio, l'insaporitore per carni l'ho utilizzato per cuocere i fagioli.
    E' vero, un mix di erbe così è possibile farselo anche in casa e magari con risultati altrettanto buoni (in casa mia ci sono sempre vari tipi erbe a seccare per gli utilizzi più disparati) però non ci trovo niente di male ad usarli.
    Io non li uso spesso perché, più frequentemente, uso le erbe spontanee che crescono in campagna da me, però, ogni tanto, li uso.
    Peraltro, essendo composti solo da erbe, sono vegani mentre io sono "solo" vegetariano.
    Spero di aver risposto alla tua domanda e, se c'è qualcosa che mi sfugge, ti prego di dirmelo. :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Francesco non trovo più la tua mail comunque volevo solo segnalarti privatamente un link interessante per i veget ma lo linko qui:
    http://www.scienzanatura.it/editoria/articoli-e-video/articoli/alimentazione/carne-e-tumori-una-connessione-sempre-pi-provata/

    RispondiElimina
  5. Grazie Francesca, il link è davvero interessante e non solo per i vegetariani.
    Farebbero bene a leggerlo anche i carnivori. :)

    RispondiElimina
  6. P.S. ti ho risposto anche per e-mail

    RispondiElimina